CORSO ASSISTENTE ALL’AUTONOMIA ED ALLA COMUNICAZIONE DEI DISABILI (ASACOM) 

DUE MODALITA’

  • ASACOM DA 976 ore
  • ASACOM DA 526 ore per laureati/occupati settore socio-sanitario

ASACOM 976

DESCRIZIONE DEL CORSO

FIGURA PROFESSIONALE

L’Assistente all’Autonomia e alla Comunicazione dei Disabili è una figura professionale che nasce dalla Legge n. 104/92, che prevede l’obbligo, per gli enti locali, di garantire il diritto all’educazione e all’istruzione delle persone diversamente abili attraverso personale specializzato nelle scuole di ogni ordine e grado.

L’ Asacom è in grado di facilitare l’integrazione scolastica dell’alunno con disabilità nell’ambito delle attività formativo-didattiche, dell’autonomia personale e della socializzazione, curando, in team con le altre figure educative e assistenziali, gli aspetti dell’apprendimento, della comunicazione e della interazione-relazione; è un supporto all’apprendimento, che assicura il passaggio delle informazioni e dei contenuti didattici dall’insegnante al bambino, adattandoli alle sue specifiche esigenze e modalità comunicative; è un mediatore della comunicazione, che lavora per realizzare una piena integrazione dell’alunno con la classe, dandogli continui stimoli e input su quello che accade intorno a lui e garantendogli le condizioni per interagire con i compagni e gli insegnanti.


DESTINATARI

20 allievi maggiorenni in possesso di Diploma di Scuola Media Superiore residenti nella Regione Siciliana.


ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO

Il percorso avrà una durata complessiva di 976 ore e sarà così suddiviso : Teorico: 276 ore – Stage: 270 ore – Formazione a Distanza 140 – Pratica 290 ore.


QUALIFICA E ATTESTATO

Il percorso si concluderà con il rilascio da parte dell’Ente di formazione della qualifica professionale di “Assistente all’Autonomia e alla Comunicazione dei disabili”, secondo le modalità previste dalla vigente normativa regionale.


CONOSCENZE ACQUISITE

Gli allievi acquisiranno le seguenti conoscenze, competenze e capacità:

Elementi di Anatomia e fisiologia, Elementi di Psicologia Generale e psicologia dello sviluppo, Nozioni di psicopatologia dell’età evolutiva La comunicazione umana, Elementi di ABA (Applied Behavior Analysis), Progettazione del P.E.I., Elementi base della Lingua dei Segni Italiana (LIS), Elementi base della Lingua dei Segni Tattile (LIS Tattile), Elementi base della codifica BRAILLE, Didattica speciale e integrazione scolastica, Legislazione socio – sanitaria, scolastica e dell’handicap comunicativo, CAA Comunicazione Aumentativa Alternativa, Linguistica: Comunicazione Visivo e Gestuale (CVG) + Malossi, Produzione Segnica Applicata e strutturazione delle frasi, Lingua applicata: Consolidamento della competenza linguistica, Lingua applicata: Traduzione, La tecnologia per ipovedenti, La tecnologia per la cecità (Braille, Braille inform, Lambda, BM-E2), La metodologia PECS e il Programma TEACCH, Tecniche di primo soccorso, Elementi di etica professionale, Elementi di psicologia sociale e di dinamica dei gruppi, Metodologie e tecniche della relazione di aiuto, Metodi e strumenti di valutazione della didattica, Strumenti per la pianificazione, documentazione, monitoraggio e verifica dell’intervento di sostegno, Igiene e sicurezza sul luogo di lavoro, Alfabetizzazione Informatica, Lingua Straniera: Inglese.

QUALIFICA E ATTESTATO

IL CORSISTA DOPO AVER FREQUENTATO IL CORSO PER IL 70% POTRA’ SVOLGERE L’ESAME.

SUPERATO VERRA’ RILASCIO LA QUALIFICA PROFESSIONALE DI “ASSISTENTE ALL’AUTONOMIA E ALLA COMUNICAZIONE DEI DISABILI” SECONDO LE MODALITA’ PREVISTE DALLA VIGENTE NORMATIVA REGIONALE.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

L’ASACOM può lavorare sia presso strutture pubbliche attraverso l’ adesioni ad appositi bandi proposti da (enti pubblici, cooperative, associazioni) o strutture private (ludoteche, centri diurni, case famiglia) in cui il requisito sia la qualifica ASACOM.

ASACOM 526 PER OCCUPATI NEL SETTORE SOCIO-SANITARIO

ARTICOLAZIONE CORSO

Il percorso si svolge parte E-LEARNING ON-LINE.

I corsisti riceveranno un calendario dove indicherà la giornata e le materie da seguire, il link della piattaforma dove collegarsi e le credenziali per accedere.
I docenti spiegano in video lezioni dove i ragazzi possono interagire.

Verranno consegnate i file digitali degli argomenti trattati nei moduli.

Si procede con un test iniziale e finale per ogni singolo modulo.

Il corso avrà una durata complessiva di 526 ore e sarà così suddiviso:

-426 ore aula;

-100 ore stage in una scuola scelta dal corsista

REQUISITI

-età non inferiore ai 18 anni

-diploma di scuola secondaria di secondo grado/diploma professionale

-laureati e/o occupati di settore socio-sanitario

QUALIFICA E ATTESTATO

IL CORSISTA DOPO AVER FREQUENTATO IL CORSO PER IL 70% POTRA’ SVOLGERE L’ESAME.

SUPERATO VERRA’ RILASCIO LA QUALIFICA PROFESSIONALE DI “ASSISTENTE ALL’AUTONOMIA E ALLA COMUNICAZIONE DEI DISABILI” SECONDO LE MODALITA’ PREVISTE DALLA VIGENTE NORMATIVA REGIONALE.

CONOSCENZE ACQUISITE

Gli allievi acquisiranno le seguenti conoscenze, competenze e capacità:

-PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO, DELLA COMUNICAZIONE E DISABILITÀ

-LEGISLAZIONE SOCIO SANITARIA, SCOLASTICA E DELL’HANDICAP COMUNICATIVO

-STORIA DELLA COMUNITÀ SORDAE DELLA LINGUA DEI SEGNI

-AUDIOLOGIA

-EDUCAZIONE: INTRODUZIONE ALLA LIS

-LINGUISTICA: COMUNICAZIONE VISIVO E GESTUALE (CVG) + MALOSSI

-PSICOPEDAGOGIA DEL DISABILE

-DIDATTICA SPECIALE ED INTEGRAZIONE SCOLASTICA

-CAA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA (CON ELEMENTI DI ABA, TECH E METODOLOGIA PECS)

-APPROCCIO AI DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO E DELL’ATTENZIONE IPERATTIVA (ADHD)

-LA RELAZIONE NEL PROCESSO D’AIUTO

-LE DISABILITÀ VISIVE, IPOVISIONE E CECITÀ, ELEMENTI

-PROGETTAZIONE DEL P.E.I.

-STRESS E PREVENZIONE DEL “BURN-OUT” NELLE PROFESSIONI D’AIUTO

-CONVERSAZIONE: PRODUZIONE SEGNICA APPLICATA

-CONVERSAZIONE: STRUTTURAZIONE ELEMENTARE DELLE FRASI

-CONVERSAZIONE: STRUTTURAZIONE COMPLESSA DELLE FRASI

-LINGUA APPLICATA: CONSOLIDAMENTO DELLA COMPETENZA LINGUISTICA

-LINGUA APPLICATA: TRADUZIONE

-PRATICA LIS IN AULA

-LE TECNOLOGIE PER IPOVEDENTI

-LE TECNOLOGIE PER LA CECITÀ: BRAILLE, BRAILLE INFORM, LAMBDA, BM-E2

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il   professionista   in   uscita   potrà   lavorare   all’interno   delle   scuole,   all’interno   delle   realtà   che   seguono l’educazione  del  ragazzo  diversamente  abile  come  strutture  e  agenzie  della  prima  e  della  seconda  infanzia, istituzioni pre-scolastiche, asili nido, scuole dell’infanzia, scuole elementari, scuole medie di primo e secondo grado,  istituzioni  para  ed  extrascolastiche,  istituzioni  di  sostegno  e  valorizzazione,  servizi  socio-educativi  di territorio,  consultori,  centri  famiglia,  cliniche  private,  convitti,  centri  sociali,  residenze  sanitarie,  comunità alloggio, cooperative socio assistenziali, centri vacanza.